Architettura e Design


 


M’illuminodimeno: giornata di mobilitazione internazionale in nome del risparmio energetico

Tra gli aderenti alla campagna, Costa Edutainment con i 3 principlai acquari italiani

0
Pubblicato da La Redazione Ad Culture in NEWS
M’illuminodimeno: giornata di mobilitazione internazionale in nome del risparmio energetico

M’illuminodimeno è la giornata di mobilitazione internazionale in nome del risparmio energetico promossa per il prossimo 14 febbraio dal programma radiofonico di Radio 2 Caterpillar, con il patrocinio del Parlamento Europeo e giunta alla decima edizione. Tra le varie strutture coinvolte troviamo anche l’Acquario di Genova, il Galata Museo del Mare e il Museo Nazionale dell’Antartide nel capoluogo ligure e gli Acquari di Cattolica e di Livorno, gestiti da Costa Edutainment.

A Genova, come nelle scorse edizioni della Giornata, l’Acquario di Genova e il Galata Museo del Mare spegneranno dalle ore 18 alle ore 19.30 di venerdì 14 febbraio, tutte le luci esterne, compresa la caratteristica insegna dell’Acquario e le luci che illuminano il sommergibile S-518 Nazario Sauro ormeggiato davanti al Galata Museo del Mare, contribuendo così ad una reale riduzione dei consumi energetici e al contempo alla sensibilizzazione dei visitatori.

Il Museo Nazionale dell’Antartide propone nel successivo fine settimana del 15-16 febbraio un approfondimento speciale per introdurre il pubblico al tema della sostenibilità energetica e ambientale. A partire dalla conoscenza del continente antartico, i visitatori saranno guidati a scoprire come il nostro agire quotidiano possa essere causa di un repentino cambiamento climatico anche su scala globale.

A questa azione simbolica, si affianca un progetto di più ampio respiro che ha visto l’Acquario impegnato negli ultimi due anni nella tutela dell’ambiente e nella gestione consapevole delle risorse. Grazie alla partecipazione al progetto Illuminate, finanziato dall’Unione Europea all’interno del Settimo Programma Quadro all’interno dell’iniziativa “Information Communication Technologies (ICT) – Policy Support Programme (PSP)”, la struttura ha operato una consistente riduzione dei consumi energetici in alcune delle principali aree della struttura.

Il risultato è stato reso possibile grazie al rifacimento dell’illuminazione in alcune vasche espositive – area scogliera mediterranea con vasca tattile e vasca storioni nel Padiglione Biodiversaità, vasca foche, vasca lamantini - e lungo l’intero percorso di visita, con la sostituzione di oltre 450 punti luce con i più moderni ed efficienti LED. Grazie a questo, è stato ottenuto da un lato un netto miglioramento dell’illuminazione all’interno delle vasche e sul percorso, con la possibilità di variare più facilmente colore, intensità della luce a seconda delle esigenze del pubblico e degli animali, e dall’altro una riduzione del 70% dei consumi energetici in queste aree.


Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

AUTORE

Ad Culture La Redazione
AD CULTURE
LA REDAZIONE

La redazione di Ad Culture si occupa di scovare le novità più interessanti, le notizie più fresche e di approfondire le tematiche più dibattute nel mondo del design e dell'architettura.






Lascia un Commento



Caratteri rimanenti:

Inserisci il codice presente nell'immagine sovrastante