Architettura e Design


 


Le installazioni di Tom Otterness nella Grande Mela

Un viaggio alla ricerca delle sue opere sparse per la città e i parchi

Le installazioni di Tom Otterness nella Grande Mela

Classe 1952, Tom Otterness, nato nel Kansas è uno degli scultori più importanti del mondo. Le sue installazioni sono vere e proprie opere architettoniche ispirate al mondo dei bambini che incuriosiscono molto gli adulti da decenni.



La maggior parte dei suoi lavori si trova a New York City ma anche nei parchi pubblici di Monaco di Baviera, Parigi e Venice Beach. In particolare c’è una fermata della metro di New York, quella 14th Street / 8th Avenue, dove vale la pena di scendere per visitare le piccole creature in bronzo ad opera dello scultore statunitense. Il ciclo di sculture si chiama Life Underground e tutta la stazione è gremita da omini, donnine e animaletti dai lineamenti arrotondati. Alcuni di questi hanno, al posto della testa, un fagotto pieno di soldi. Si vede pure un coccodrillo in giacca e cravatta che esce dalla fogna e azzanna uno degli omini con i soldi al posto della testa. La crisi e il capitalismo sono i temi ispiratori centrali nell'arte contemporanea di Otterness.

Si racconta che per realizzare questo ciclo di opere ci impiegò 10 anni, coinvolgendolo a tal punto che lo scultore ne fu ossessionato. Fu la stessa moglie a obbligarlo a smettere di produrre le statue in bronzo.


Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

AUTORE

Ad Culture La Redazione
AD CULTURE
LA REDAZIONE

La redazione di Ad Culture si occupa di scovare le novità più interessanti, le notizie più fresche e di approfondire le tematiche più dibattute nel mondo del design e dell'architettura.






Lascia un Commento



Caratteri rimanenti:

Inserisci il codice presente nell'immagine sovrastante