Architettura e Design


 


Paola Noe: dall'arte al design il passo è stato naturale

Intervista all'ideatrice di unduetrestella ovvero progetti d'arte per i bambini

0
Pubblicato da La Redazione Ad Culture in PROGETTI
Paola Noe: dall'arte al design il passo è stato naturale

Dietro il progetto, o meglio, lo studio di consulenza, su tutto ciò che riguarda il mondo dell’infanzia, denominato undutrestella c'è lei, ormai lo sanno tutti!, Paola Noe e le sue fidate collaboratrici. Adculture ha seguito i suoi spazi, i suoi kidsroomzoom, allestisti nei vari saloni e fiere dedicate al design e alla moda bambini. L'ultimo quello di Pitti Bimbo, nel Padiglione centrale della Fortezza da Basso di Firenze, dove abbiamo avuto il piacere di conoscere di persona l'artefice Paola Noe, oggetto della nostra intervista.

Da critica d'arte a unduetrestella, quanti passi sono stati fatti per toccare il muro e dire, nel gergo del gioco, "stella" o "stellone"?
Il bello è sicuramente che non ho ancora toccato il muro e non ho potuto ancora gridare"STELLAAA!". Il nome che ho scelto prende spunto sicuramente dal gioco di quando si era piccoli. Concettualmente mi piaceva che ci fosse l'idea di 1, 2, 3, un passo, due passi, tre passi… insomma un percorso, un viaggio e soprattutto l'idea delle stelle, intese come un punto di riferimento alto, un invito a "guardare in alto" e non solo alle cose che ci circondano.
Praticamente, il progetto è nato quando sono diventata mamma. Ho continuato il mio lavoro, ho continuato ad amare l'arte contemporanea ma mi è sembrata troppo scollata dalla vita vera. E soprattutto mi sono resa conto che era un mondo chiosco, una torre d'avorio mentre invece le bambine mi dimostravano che loro vivevano le opere e le mostre che erano costrette a vedere come esperienze normali. Guardavano le opere, si facevano delle domande e si divertivano! Cosa che a me non capitava più! Da qui è nato unduetrestella, ovvero progetti d'arte per i bambini: ho lanciato la sfida ai miei amici artisti e abbiamo pensato a piccole opere d'arte per loro, per le loro cambrette. Non tanto per costringerli ad essere da subito collezionisti, ma per insegnargli che tra le mille cose che esistono nel mondo, esiste anche l'arte contemporanea!


In sostanza cosa c'è racchiuso nel logo unduetrestella?
Dall'arte il passo al design è stato naturale. E dopo il design, unduetrestella ha cominciato a occuparsi a 360 gradi di tutto quello che di creativo ed esteticamente interessante potesse entrare nel mondo dei piccoli. Da unduetrestella sono nati kidsroomzoom, mostra di design e arte in occasione del Salone del mobile di Milano (giunto alla 4a edizione), un negozio (unduetrestella store), un blog, un progetto legato al cibo

Cosa le piace di più di questo progetto e l'appassiona?
Sicuramente l'idea di mostrare che ci sono altri strumenti, diversi da quelli a cui siamo abituati per cercare il bello e un senso estetico nel nostro quotidiano e pensare che i piccoli di oggi siano migliore di noi!

Oltre gli spazi kidsroomzoom proposti nei vari saloni, c'è uno spazio da qualche parte permanente dove proporre tutto l'anno arredo e design per bambini?
Si, c'è il mio spazietto-negozio di Milano unsuetrestella store in via G. B. Vico 1.

Progetto Memo, Martina Della Valle per unduetrestella
Progetto Memo, Martina Della Valle per unduetrestella

Chi e come vengono selezionati gli artisti o i designer racchiusi dentro unduetrestella?
I criteri sono tanti. Tutti i progetti selezionati devono saper raccontare una loro storia, di bellezza, di ricerca di materiali e produzione interessanti, e, perché no, avere la forza di sfidare un po' il trend comune e andare oltre! 

Progetti futuri?
Mi  piacerebbe portare unduetrestella e designer italiani all'estero e che unduetrestella si faccia portavoce del made in italy per i bambini! E poi implementare i workshop di arte contemporanea in musei e istituzioni d'arte. Adesso cominciamo a lavorare per la prossima edizione di kidsroomzoom per il Salone del mobile milanese di aprile.


Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

AUTORE

Ad Culture La Redazione
AD CULTURE
LA REDAZIONE

La redazione di Ad Culture si occupa di scovare le novità più interessanti, le notizie più fresche e di approfondire le tematiche più dibattute nel mondo del design e dell'architettura.






Lascia un Commento



Caratteri rimanenti:

Inserisci il codice presente nell'immagine sovrastante