Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

La “palla d’acqua” che potrà cambiare il nostro futuro

Il tempo ci dirà se riuscirà a cambiare veramente il mondo ma di sicuro si tratta già di un'ottima idea. Stiamo parlando di “Ooho!”, la palla d'acqua commestibile che è stata recentemente svelata in occasione del Forum Global Design (evento che fa parte del London Design Festival).

Il suo aspetto ricorda quelle di una medusa o di una protesi mammaria. Al momento non è ancora in commercio ma ha le potenzialità per modificare il trasporto dell'acqua e le modalità di assunzione di questo liquido.

Come si legge anche nel sito "In a Bottle" il futuristico contenitore d’acqua è stato creato da Rodrigo García González, uno studente post-laurea al Royal College of Art e l'Imperial College di Londra ed è costituito da un doppio strato di membrane gelatinose, create usando alghe brune e di cloruro di calcio. I suoi progettisti ammettono che il prodotto ha bisogno di ulteriori perfezionamenti per essere un successo commerciale, anche impiegando una membrana abbastanza forte per trasportarla in modo sicuro e trovare modi per sigillarla nuovamente.

Secondo gli organizzatori del Forum anche "Ooho!" rientra tra i prodotti preselezionati che "dimostrano un’innovazione dirompente con il potenziale di cambiare radicalmente il nostro futuro, il rendering di oggetti ed esperienze a noi familiari diventate oggi obsolete e vecchie".

Hai trovato interessante l’articolo “La “palla d’acqua” che potrà cambiare il nostro futuro”?

All’interno delle pagine del portale, puoi trovare numerose news ed altri contenuti di approfondimento relativi al mondo dell’architettura, arredamento e design ed, in modo particolare, alle tematiche: Architettura.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.