Architettura e Design


 


Obbligo di Pos per i professionisti

Il Tar ha respinto tempo fa l'istanza presentata dal Consiglio nazionale degli architetti

0
Pubblicato da La Redazione Ad Culture in NEWS
Obbligo di Pos per i professionisti

A partire dal 30 giugno, le imprese e i lavoratori autonomi sono tenuti ad accettare i pagamenti superiori ai 30 euro anche attraverso le carte di credito e bancomat e dovranno quindi dotarsi del Pos.

 

La legge non fa distinzioni e si rivolge a tutte le imprese e professionisti che effettuano attività di vendita di prodotti e di prestazioni di servizi. Il Tar del Lazio ha così rigettato l'istanza presentata dal Consiglio nazionale degli architetti contro il D.m. 24 gennaio 2014 del ministro dello Sviluppo economico attuativo dell'articolo 15.

Secondo degli architetti si tratta di una norma vessatoria, costosa e senza senso, istituita con il solo scopo contrastare l'evasione, che può essere tuttavia controllata attraverso pagamenti tracciati (bonifico o assegni) senza l'obbligo dei professionisti di attivare Pos costosi da installare e utilizzare.

Inoltre è stato sollevato un altro aspetto penalizzante per una serie di attività a carattere artigianale. Ci si domanda come idraulici, elettricisti, falegnami,  manutentori di caldaie, che solitamente si recano singolarmente presso la dimora o l’immobile del committente, possono dotarsi di un Pos con tutte le spese che comporta.


Foto derivata da questa foto
Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

AUTORE

Ad Culture La Redazione
AD CULTURE
LA REDAZIONE

La redazione di Ad Culture si occupa di scovare le novità più interessanti, le notizie più fresche e di approfondire le tematiche più dibattute nel mondo del design e dell'architettura.






Lascia un Commento



Caratteri rimanenti:

Inserisci il codice presente nell'immagine sovrastante