Architettura e Design


 


La produzione Made in Italy protagonista di due aree espositive dedicate al Contract

Per far emergere le caratteristiche e le potenzialità di un mercato in continua espansione

0
Pubblicato da La Redazione Ad Culture in NEWS
La produzione Made in Italy protagonista di due aree espositive dedicate al Contract

Il comparto delle grandi forniture sarà uno dei protagonisti del salone dedicato al design d’interni e alle soluzioni d’arredo, in programma a Veronafiere dal 24 al 27 settembre 2014 in concomitanza con Marmomacc. L’obiettivo è quello di far emergere le caratteristiche e le potenzialità di un mercato in continua espansione a livello globale.

Se il settore del contract negli USA è così importante e le imprese appaltatrici - così come gli studi di architettura americani – sono sempre più impegnati in progetti internazionali, comune denominatore di questi progetti è l’utilizzo di arredamento di qualità ed è proprio in questo ambito che l’Italia può ricoprire un ruolo da assoluta protagonista. L’eccellenza dei materiali e dei prodotti è fondamentale non solo dal punto di vista estetico, ma anche per il risultato complessivo dell’opera realizzata. A tale scopo, Abitare il Tempo ha deciso di indagare il tema del contract allestendo un’area espositiva commerciale ad esso dedicata e organizzando mostre, incontri e momenti di dibattito.

La sezione Italy Contract - curata da Antonio Larosa, architetto e designer che opera nel mercato statunitense da molti anni – raccoglie una selezione dei migliori prodotti italiani nel campo dell’arredamento, dell’illuminazione, dei tessuti d’arredo e dei tappeti. La mostra punta a dare risalto all’eccellenza made in Italy e sarà anche l'antipasto di un più ampio padiglione dedicato al contract nell’ambito di Abitare il Tempo 2015. 

At Home – Marmomacc & Abitare il Tempo for contract – curata dal designer Giuseppe Viganò e dallo Studio Viganò – vuole rappresentare una dimostrazione concreta di quelle che sono le potenzialità del marmo, rapportato all’arredo e alle finiture d'interni in progetti pensati per grandi forniture. Organizzata in collaborazione con Marmomacc, la mostra coinvolge tre aziende del marmo che interpretano tre diverse collezioni di arredamento (living, night, wellness) attraverso la lavorazione di questo materiale. Per ogni collezione, che rappresenta un particolare stile abitativo, verranno sviluppati uno o più elementi, e il risultato finale mira a raccontare queste differenze di stile in un solo spazio.

Living, prodotta da Giovanni Barbieri, espone librerie, tavoli, consolle con specchiera e piastrelle dove l’architettura degli antichi condotti romani viene interpretata con un’evoluzione del mosaico.

Questi progetti sono pensati per il mondo contract ma ad Abitare il Tempo troveranno spazio anche piccole produzioni di nicchia di alcune tra le migliori aziende artigiane di marmo italiane che saranno al salone veronese per presentare arredi e complementi per interni ed esterni realizzati in pietra.


Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

AUTORE

Ad Culture La Redazione
AD CULTURE
LA REDAZIONE

La redazione di Ad Culture si occupa di scovare le novità più interessanti, le notizie più fresche e di approfondire le tematiche più dibattute nel mondo del design e dell'architettura.






Lascia un Commento



Caratteri rimanenti:

Inserisci il codice presente nell'immagine sovrastante