Architettura e Design


 


Imu: ritardo per l'acconto da saldare

Le modalità per mettersi in regola dopo la scadenza del 16 giugno

0
Pubblicato da La Redazione Ad Culture in NEWS
Imu: ritardo per l'acconto da saldare

L’acconto dell'Imu, sulle abitazioni principali di lusso e di pregio, è scaduto il 16 giugno 2014, per chi non avesse rispettato la scadenza, è possibile pagare anche ora con sanzioni e interessi proporzionati a seconda dei giorni di ritardo.

Al contribuente viene permesso di pagare le imposte dovute anche dopo la scadenza, insieme a sanzioni e interessi. Il ravvedimento può essere di tre tipi: “ravvedimento sprint” se l’imposta è pagata entro 14 giorni dalla scadenza fissata, quindi dal 17 ed entro il 30 giugno 2014, pagando una mini sanzione dello 0,2% per ogni giorno di ritardo; “ravvedimento breve” se l’imposta è pagata dal 15esimo fino al 30esimo giorno successivo alla scadenza (dal 1° al 16 luglio 2014), la sanzione è pari al 3%; “ravvedimento lungo” in caso di pagamento entro un anno dalla scadenza fissata (entro il 16 giugno 2015), con la sanzione al 3,75%. Alle sanzioni si applicano sempre gli interessi legali all’1% annuo.

Dopo oltre un anno e fino a 3, la sanzione sale al 5%. Per mettersi in regola con il pagamento, il contribuente è meglio se paga spontaneamente l’imposta con le sanzioni e gli interessi, prima che l'Agenzia delle entrate si accorga del mancato o tardivo pagamento e non lo contesti al contribuente. Il pagamento avviene sempre utilizzando il modello F24, barrando la casella “Ravv”.


Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

AUTORE

Ad Culture La Redazione
AD CULTURE
LA REDAZIONE

La redazione di Ad Culture si occupa di scovare le novità più interessanti, le notizie più fresche e di approfondire le tematiche più dibattute nel mondo del design e dell'architettura.






Lascia un Commento



Caratteri rimanenti:

Inserisci il codice presente nell'immagine sovrastante