Architettura e Design


 


Salviamo il patrimonio artistico e architettonico della Siria: l'appello dell'Unesco

Trafugate opere e reperti in una guerra che sta distruggendo un intero popolo

0
Pubblicato da La Redazione Ad Culture in NEWS
Salviamo il patrimonio artistico e architettonico della Siria: l'appello dell'Unesco

L'Unesco lancia un appello mondiale per salvare il patrimonio artistico architettonico del mondo islamico conservato in Siria. All'incontro di Parigi, a cui hanno partecipato esperti, membri delle Nazioni Unite e della Lega Araba, c'era anche Mamun Abdulkarim, direttore generale delle Antichità e dei Musei di Siria, che ha fatto svuotare i musei per mettere al sicuro le opere d’arte da furti, saccheggi e distruzione con la guerra in corso. La salvaguardia dell'umanità viene prima ma la presidente Unesco Irina Bokova ricorda che "un popolo senza cultura è un popolo senza niente".

Da due anni la Siria è saccheggiata a partire dallo scoppio della guerra civile e già diverse opere sono scomparse, come una grande statua rivestita d'oro al museo di Hama, o una serie di frecce, pugnali e altri oggetti trafuguti dal museo di Aleppo, così come i tesori rinvenuti dai siti archeologici.
Adesso gli esperti cercano di evitare la dispersione e Abdulkarim ha assicurato che i tesori sono nascosti in posti sicuri della regione, ma la guerra non si sa quando finirà e alla distruzione di un popolo che porterà.


Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

AUTORE

Ad Culture La Redazione
AD CULTURE
LA REDAZIONE

La redazione di Ad Culture si occupa di scovare le novità più interessanti, le notizie più fresche e di approfondire le tematiche più dibattute nel mondo del design e dell'architettura.






Lascia un Commento



Caratteri rimanenti:

Inserisci il codice presente nell'immagine sovrastante