Architettura e Design


 


Ceramiche italiane nel nuovo Centro polifunzionale di Budapest

La collezione Tribeca di NovaBell posizionate all'interno dell'edificio

Ceramiche italiane nel nuovo Centro polifunzionale di Budapest

Il nuovo centro polifunzionale di Budapest, il Cet (Central European Time), ribattezzato "la Bálna" (balena) per la sua forma sinuosa come quella del corpo di una balena, è una moderna struttura sorta sulle sponde del Danubio.

In uno spazio di tre piani dedicati all’arte in ogni sua declinazione, ma anche allo shopping e al divertimento, l'azienda italiana NovaBell ha contribuito al progetto di restauro e ristrutturazione, fornendo oltre 1500 metri quadrati di pavimenti in ceramica della sua collezione Tribeca che garantiscono superfici dalle superiori prestazioni, rispettando, nello stesso tempo, la struttura originale. Tribeca è la collezione ispirata agli spazi urbani e di tendenza come il celebre quartiere newyorkese da cui trae il nome.

Collegato a un palazzo storico in mattoni e a un altro in cemento, dall'architettura tipica del secolo scorso, il nuovo centro commerciale e luogo dedicato alle arti disegnato dall’architetto Kas Oosterhuis ospita anche la nuova Budapest Gallery che raccoglie importanti opere d’arte di artisti ungheresi e mostre di maestri internazionali.



Gli interni, pensati dall’architetto László Szász dello Studio100 (Studio1000.hu) in acciaio, alluminio e vetro, riflettono la luce del sole creando un'atmosfera suggestiva e sorprendente.

Qui le grandi piastrelle sono state posizionate negli spazi comuni, nelle aree di accesso e nei corridoi in particolare all’ultimo piano dell’edificio. Grazie agli interventi dei progettisti e all’attenta scelta di ogni dettaglio di colore, decorazione e finitura, espressa anche attraverso la selezione della collezione Tribeca di NovaBell, l’intervento di ristrutturazione dell’edificio ha dato vita a una struttura ricettiva di grande impatto che coniuga uno stile pulito e minimale con dotazioni all’avanguardia. Quattro colorazioni polverose ricordano i toni del cemento, dell’intonaco e dell’asfalto conferiscono alla serie un aspetto vintage e legato a manualità e mondo del lavoro.


Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

AUTORE

Ad Culture La Redazione
AD CULTURE
LA REDAZIONE

La redazione di Ad Culture si occupa di scovare le novità più interessanti, le notizie più fresche e di approfondire le tematiche più dibattute nel mondo del design e dell'architettura.






Lascia un Commento



Caratteri rimanenti:

Inserisci il codice presente nell'immagine sovrastante