Architettura e Design


 


Dalle case fungo di Pittsford alla casa fatta con i funghi

Un progetto green di un'azienda newyorkese ideale per la bioarchitettura

Dalle case fungo di Pittsford alla casa fatta con i funghi

Dalla case-fungo di Pittsford a New York, le Mushroom House disegnate dall'architetto James H. Johnson recentemente vendute a una galleria, alla Mushroom Tiny House, la prima casa costruita con i funghi.

Sì sono gli stessi funghi che usiamo per preparare piatti saporiti in cucina, che, vediamo, possono diventare un materiale da costruzione sostenibile. L’originale idea proviene sempre da New York, dall'azienda Ecovative che non è nuova a simili iniziative, dal momento che ha creato per Dell un packaging sostenibile fatto di funghi e bambù.


Struttura della Mushroom Tiny House
Struttura della Mushroom Tiny House
La Mushroom Tiny House è una costruzione di piccole dimensioni costruita interamente con materiali ecologici. Le sue pareti sono in legno coperte di micelio, un insieme di filamenti che costituisce l’apparato vegetativo dei funghi, oltre che una specie di radice. Il micelio viene fatto crescere, per poi seccarsi in un mese, divenendo un efficace isolante termico. L'azienda newyorkese che la Mushroom Tiny House può resistere al fuoco.

Insomma siamo difronte a un progetto davvero green, creato con un materiale economico e ideale per la bioarchitettura.


Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

AUTORE

Ad Culture La Redazione
AD CULTURE
LA REDAZIONE

La redazione di Ad Culture si occupa di scovare le novità più interessanti, le notizie più fresche e di approfondire le tematiche più dibattute nel mondo del design e dell'architettura.






Lascia un Commento



Caratteri rimanenti:

Inserisci il codice presente nell'immagine sovrastante