Architettura e Design


 


Ad Arezzo l'installazione urbana di Carmen Andriani

Nell'opera, una metafora del lavoro dell’architetto e del mutevole ciclo di vita dell’architettu

0
Pubblicato da La Redazione Ad Culture in NEWS
Ad Arezzo l'installazione urbana di Carmen Andriani

Copyright Photo by Rita Carioti.

Inaugura il prossimo sabato, 27 luglio, in piazza San Jacopo, ad Arezzo, l'installazione urbana di Carmen Andriani, promossa dall’Ordine degli architetti PPC aretini, nell’ambito di Icastica.

"Utopia Concreta" è il titolo dell'opera nonché delle azioni che si sono succedute fino ad ora e che seguiranno fino allo smontaggio del 2 settembre.
Queste azioni rappresentano una metafora del lavoro dell’architetto e del mutevole ciclo di vita dell’architettura e vanno dall’accatastamento di modelli presso la casa del Petrarca al tracciamento di linee in piazza San Jacopo e corso Italia, alla sovrapposizione di carte e di elementi in ferro, allo spazio immateriale delle relazioni sociali e delle proiezioni digitali in scala urbana.

L'opera di Carmen Andriani comprende anche le interazioni successive fra lo spazio della piazza e il passaggio dei suoi abitanti. "L'installazione - ha dichiarato l'architetto - è nel suo continuo divenire e modificarsi: dal concept iniziale, alla complessa fase realizzativa, al montaggio dei pezzi, all’uso che essi suscitano, di appropriazione, familiarità o rifiuto. Questa installazione può essere anche un’occasione per lasciare una testimonianza del proprio passaggio, per depositare un desiderio che non si è ancora espresso o una domanda che non ha avuto risposta".

Sulla scheda tecnica si legge: "Il molo/stele è un luogo di attraversamento ma anche un posto dove stare. Ha una forma allungata e stretta che occupa in lunghezza l’intero campo della piazza. Generata dalla sovrapposizione di travi in ferro e di una armatura deformata ad ala, essa si dischiude come un ventaglio appena aperto. Il molo corre parallelo al Corso Italia di cui rappresenta la dislocazione di un tratto".


Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

AUTORE

Ad Culture La Redazione
AD CULTURE
LA REDAZIONE

La redazione di Ad Culture si occupa di scovare le novità più interessanti, le notizie più fresche e di approfondire le tematiche più dibattute nel mondo del design e dell'architettura.






Lascia un Commento



Caratteri rimanenti:

Inserisci il codice presente nell'immagine sovrastante