Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Il nuovo museo Enzo Ferrari di Modena

A Modena, è stato inaugurato in questi giorni, da Luca Cordero di Montezemolo, il nuovo Museo Enzo Ferrari (Mef) che affiancherà il museo aziendale di Maranello.

"Una struttura diversa ma complementare rispetto al museo di Maranello, il passato e il presente del marchio più forte al mondo", ha detto il presidente del Cavallino rampante ricordando il primato riconosciuto alla scuderia dalla recente indagine Brand Firenze. E ha aggiunto: "È una giornata straordinariamente importante, perché nel centenario della nascita di Enzo Ferrari inauguriamo un museo che dà ancora più responsabilità a chi come me da 23 anni ha l'onere e l'onore di gestire la Ferrari".

Riempiono il cofano di alluminio giallo ecosostenibile, progettato dall'architetto Jan Kaplicky di fronte alla casa dove nel 1898 nacque Enzo Ferrari, 24 vetture storiche, dalla mitica Florio del 1924 che valse la vittoria al Drake, soprannome di Ferrari, alla monoposto da 880 cavalli con cui la rossa di Maranello arrivò alla doppietta di Monza nel 1988. 12 minuti di filmato vengono proiettati sulla vita di Enzo Ferrari che ogni trenta minuti commuovono il pubblico con una proiezione a 360 gradi; 3.500 metri quadrati dove il museo prende vita tra archivi storici, mostre d'arte ed esperienze virtuali.

La casa-museo inaugurata al pubblico nel 2012 è proprietà dell'omonima Fondazione controllata da Comune, Provincia, Camera di commercio e Automobile Club d'Italia, ma ha avuto un avvio difficile nel primo anno e mezzo di gestione da enti no-profit.

Da questo febbraio inizia dunque un nuovo corso per il Mef, che non vuol essere una nicchia per appassionati ma un museo vivo per tutti.

Il principio ispiratore del complesso museale è comunicare la vocazione motoristica del territorio modenese e raccontare la storia di un prestigioso costruttore di automobili sportive. Il progetto include il sopracitato cofano di alluminio giallo, che avvolge la casa natale, senza sovrastarla, "come una mano aperta". Questo edificio futuristico e tecnologicamente caldo racconta la passione che ha prodotto auto di lusso. Un'opera di architettura contemporanea che si estende per 5000 m2  progettata e firmata dagli architetti Jan Kaplický e Andrea Morgante.

Hai trovato interessante l’articolo “Il nuovo museo Enzo Ferrari di Modena”?

All’interno delle pagine del portale, puoi trovare numerose news ed altri contenuti di approfondimento relativi al mondo dell’architettura, arredamento e design ed, in modo particolare, alle tematiche: Progetti.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.