Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Cobogó house

Marcio Kogan, titolare dello studio brasiliano MK27, è stato selezionato per l'edizione 2012 dei Leaf Award, categoria Edilizia Residenziale dell'anno, con il progetto della Cobogó house.

La luce del sole tropicale cade abbondante sul volume bianco del piano superiore della casa e penetra attraverso i singolari elementi cavi che ne costituiscono la pelle, proiettando sul pavimento la loro singolare geometria. Così, questa sorta di pizzo in 3D si arricchisce di ombre e riflessi e l'effetto viene moltiplicato per tutto l'ambiente, facendo della luce stessa l'elemento principale della costruzione.

La morbida geometria volumetrica degli elementi scavati è una costruzione complessa, fatta di una successione infinita di linee curve. L'elemento modulare è un'opera d'arte in se stessa, ideata dall'architetto austriaco-americano Erwin Hauer che, dal 1950, progetta e realizza sculture per lo spazio architettonico.

Situata in un quartiere residenziale di San Paolo, la casa si compone come un gioco ad incastro di elementi puri, in un dialogo minimalista ma deciso che richiama la tradizione dell'architettura moderna brasiliana. La Casa Cobogó è una casa perfettamente moderna in cui l'arte di Erwin Hauer può essere usata naturalmente come parte dell'architettura. L'utilizzo di uno spazio tanto eccezionale? Un fresco soggiorno dove ricevere gli ospiti e una piccola spa per i fortunati proprietari della casa.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.