Edilizia: Agenda di semplificazione approvata dal Consiglio dei ministri
Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Edilizia: Agenda di semplificazione approvata dal Consiglio dei ministri

Il 1° dicembre il Consiglio dei Ministri ha approvato l’Agenda per la semplificazione per il triennio 2015-2017 contenente le linee di indirizzo condivise tra Stato, Regioni ed enti locali.

L’Agenda punta su cinque settori strategici di intervento: cittadinanza digitale, welfare e salute, fisco, edilizia e impresa. Per ciascuno di questi settori sono stati individuati azioni, responsabilità, scadenze e garantito il controllo dei risultati.

Alcune di queste azioni di semplificazione previste riguardono anche l’edilizia con l’obiettivo di ridurre costi e tempi delle procedure e sono:

  • adottare un regolamento edilizio unico entro novembre 2015
  • predisporre moduli unici semplificati per l’edilizia libera entro gennaio 2015
  • entro maggio 2015 la super Dia, una specie di dichiarazione autonoma di inizio attività da consegnare in Comune, presentata da un professionista abilitato e valida per tre anni
  • predisporre un'ulteriore modulistica entro giugno 2016
  • adozione di tutti i modelli unici da parte delle Regioni e dei Comuni entro dicembre 2016
  • autorizzazione paesaggistica per i piccoli interventi (di lieve entità): predisposizione dello schema di regolamento entro marzo 2015.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.