Architettura e Design


 


Decreto legge "Destinazione Italia": un emendamento sul terzo responsabile dell'impianto termico

Eliminata la discriminazione nei confronti delle imprese individuali

0
Pubblicato da La Redazione Ad Culture in NEWS
Decreto legge

Le Commissioni Attività Produttive e Finanze della Camera dei Deputati hanno approvato nei giorni scorsi un emendamento al Decreto legge "Destinazione Italia" che interviene modificando la normativa sulla figura del "terzo responsabile" degli impianti termici. Un emendamento che ripristina il diritto degli artigiani a gestire gli impianti termici.

Il terzo responsabile dell'impianto termico è "la persona giuridica delegata ad assumere la responsabilità dell'esercizio, della conduzione, del controllo, della manutenzione e dell'adozione delle misure necessarie al contenimento dei consumi energetici".

L'emendamento al decreto Destinazione Italia risolve il problema relativo alla definizione di “terzo responsabile” contenuta nel comma 52 dell’Allegato A del Decreto legislativo 19 agosto 2005, n.192, emanato in attuazione della direttiva 2002/91/CE sul rendimento energetico nell'edilizia che impedisce alle imprese non aventi personalità giuridica (società in nome collettivo, società in accomandita semplice, società semplice, impresa individuale) di continuare a svolgere la loro attività di "terzo responsabile". Per questo amministratori, responsabili degli impianti condominiali hanno revocato i contratti in essere ad imprese abilitate ed in possesso dei requisiti previsti dalle normative vigenti ma costituite in forma individuale.

L'emendamento, proposto dai deputati del Pd, consentirà, una volta approvato anche dall'Aula, a circa 45.000 imprese artigiane di poter continuare a svolgere la loro attività come responsabili di impianti termici. Una vittoria dunque della Confederazione, degli artigiani impiantisti e anche dei consumatori, che rischiavano di non poter più scegliere il proprio installatore e manutentore di fiducia. Verrebbero inoltre salvati vari posti di lavoro.


Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

AUTORE

Ad Culture La Redazione
AD CULTURE
LA REDAZIONE

La redazione di Ad Culture si occupa di scovare le novità più interessanti, le notizie più fresche e di approfondire le tematiche più dibattute nel mondo del design e dell'architettura.






Lascia un Commento



Caratteri rimanenti:

Inserisci il codice presente nell'immagine sovrastante