Architettura e Design


 


In vendita, in provincia di Bergamo, la casa che ospitò Puccini

Nel casolare, che vale 450mila euro, il compositore iniziò e terminò la stesura di Edgar

0
Pubblicato da La Redazione Ad Culture in NEWS
In vendita, in provincia di Bergamo, la casa che ospitò Puccini

Originario di Lucca, uno dei più grandi compositori italiani, Giacomo Puccini, per un periodo di tempo soggiornò a Caprino Bergamasco, in un casolare con tanto di stalla e fienile che adesso risulta essere in vendita al prezzo di 450mila euro.

Il soggiorno bergamasco è sconosciuto al grande pubblico, ma Puccini vi si rifugiò per tre anni, 1884 - 1887. Soggiornò a Caprino per la prima volta quando andò in visita all'amico e librettista Ferdinando Fontana. Qui consumò il suo amore clandestino per Elvira Bonturi, già madre e moglie di un noto droghiere di Lucca. Quando la donna rimase incinta del compositore e la gravidanza non poteva più essere nascosta, Puccini fuggì con lei proprio a Caprino, in una locanda dove iniziò la stesura di Edgar. Poco prima del parto, i due ripartirono per poi tornare a Caprino nel 1887 insieme al piccolo nato dalla loro unione, Antonio, e vivere tutti e tre, per alcuni mesi, nella casa attualmente in vendita, fin quando il compositore riuscì a terminare la stesura di Edgar.

A vederlo oggi è il classico casolare di campagna da ristrutturare, la cui struttura risale al 1700 e 1800, composta da due fabbricati e da un terreno agricolo in posizione collinare. I discendenti della famiglia che affittarono l'appartamento a Puccini hanno mantenuto attiva la tradizione di affitta camere fino a pochi anni fa. Le condizioni in cui versa il complesso non sono buone, quindi il lavoro di ristrutturazione è notevole. Si estende in una superficie di 248 metri quadri, distribuita su tre livelli. Oltre alla casa dove visse Puccini, il pacchetto da acquisire comprende anche il cascinale, dove un tempo c'era la stalla, i fienili e il giardino.


Foto derivata da questa foto
Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

AUTORE

Ad Culture La Redazione
AD CULTURE
LA REDAZIONE

La redazione di Ad Culture si occupa di scovare le novità più interessanti, le notizie più fresche e di approfondire le tematiche più dibattute nel mondo del design e dell'architettura.






Lascia un Commento



Caratteri rimanenti:

Inserisci il codice presente nell'immagine sovrastante