Architettura e Design


 


Il modello dell’"albergo diffuso" in Toscana

Approvato con una legge regionale in nuovo modo di fare turismo e di ravvivare il patrimonio storico

0
Pubblicato da La Redazione Ad Culture in NEWS
Il modello dell’

In Toscana, è stata approvata una legge regionale che istituisce un nuovo modello di offerta ricettiva: il cosiddetto "albergo diffuso", cioè un nuovo modo di fare turismo e di ravvivare il patrimonio storico esistente nei piccoli borghi rurali o nei centri storici. Un modello di accoglienza in tema con l'identità dei luoghi che crea soluzioni ricettive senza impatto ambientale.

La nuova normativa è arrivata in Consiglio regionale della Toscana dopo un lungo lavoro della Commissione attività produttive presieduta da Rosanna Pugnalini che ha raccolto molte delle osservazioni giunte dai soggetti economici e istituzionali interessati.

"L'albergo diffuso - spega la Pugnalini - è una struttura ricettiva a gestione unitaria situata in un centro storico o in un borgo rurale caratterizzata dalla centralizzazione in un unico stabile principale dell'ufficio ricevimento ed accoglienza e dei servizi di uso comune e dalla dislocazione di camere e alloggi in due o più edifici separati, vicini tra loro, a una distanza non superiore ai cinquecento metri".

La Toscana è famosa nel mondo per le sue città d'arte, ma anche per i suoi piccoli borghi rurali, per le tante frazioni che in questo modo possono trovare delle nuove vie per rivitalizzarsi.


Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

AUTORE

Ad Culture La Redazione
AD CULTURE
LA REDAZIONE

La redazione di Ad Culture si occupa di scovare le novità più interessanti, le notizie più fresche e di approfondire le tematiche più dibattute nel mondo del design e dell'architettura.






Lascia un Commento



Caratteri rimanenti:

Inserisci il codice presente nell'immagine sovrastante