Architettura e Design


 


Il Fondo di Garanzia per la prima casa diventa attuativo

Costituirà una garanzia per i mutui erogati per l'acquisto della prima abitazione e non solo

0
Pubblicato da La Redazione Ad Culture in NEWS
Il Fondo di Garanzia per la prima casa diventa attuativo

Il decreto interministeriale che istituisce il Fondo di Garanzia per la prima casa entra ufficialmente in vigore dopo la firma apportata dal ministro alle Infrastrutture, Maurizio Lupi.

Con 200 milioni di euro per il triennio 2014-2016, il Fondo farà da garante per i mutui erogati per l'acquisto della prima casa e non solo. È un rinnovo del Fondo del 2013 con una dotazione di 30 milioni di euro. "La garanzia del Fondo - si legge in una nota del ministero delle Infrastrutture - è stabilita nella misura massima del 50% della quota capitale sui finanziamenti concessi per l'acquisto, la ristrutturazione e accrescimento dell'efficienza energetica, con priorità per l'accesso al credito da parte delle giovani coppie o dei nuclei famigliari monogenitoriali con figli minori, dei conduttori di alloggi di proprietò degli Istituti autonomi per le case popolari e dei giovani di età inferiore ai 35 anni titolari di un rapporto di lavoro atipico". 

Sono privisti quindi dei vincoli, riassumiamoli:

  • il Fondo finanzia nella misura massima del 50% della quota capitale per i finanziamenti (non superiori ai 200mila euro) concessi per l'acquisto, la ristrutturazione e l'efficienza energetica dell'abitazione principale di dimensione non superiore ai 95 metri quadrati, non di lusso e non rientrante nelle categorie catastali A1 (abitazioni signorili), A8 (ville) e A9 (castelli, palazzi);
  • la priorità è data alle giovani coppie o ai nuclei familiari monogenitoriali con figli minori, ai conduttori di alloggi di proprietà degli Istituti autonomi per le case popolari e ai giovani di età inferiore ai 35 anni titolari di un rapporto di lavoro atipico
  • il reddito ISEE complessivo non deve essere superiore a 40mila euro e non si devono possedere altri immobili di proprietà.

 


Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

AUTORE

Ad Culture La Redazione
AD CULTURE
LA REDAZIONE

La redazione di Ad Culture si occupa di scovare le novità più interessanti, le notizie più fresche e di approfondire le tematiche più dibattute nel mondo del design e dell'architettura.






Lascia un Commento



Caratteri rimanenti:

Inserisci il codice presente nell'immagine sovrastante