Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

“Leo”, lo scrittoio solare e fuori dagli schemi

Tutto chiaro e trasparente. Creatività compresa. Lo scrittoio "Leo", design firmato da Marta Laudani e Marco Romanelli per Valsecchi 1918, è uno scrittoio ironico e solare che acquista una propria identità in un mercato affollato di prodotti non sempre all'insegna dell'originalità. Dunque, ci sono quattro cassetti (in multistrato di betulla finlandese) che hanno libertà di movimento e sono visibili sotto il piano di cristallo. La struttura è in massello di frassino naturale. Le dimensioni sono contenute e ciò favorisce la versatilità di questo oggetto che può essere collocato in più stanze della casa anche se il suo habitat naturale sono le camere dei ragazzi pronti ad affrontare lunghe serate di studio...Il design è minimal ma i dettagli sono decisamente ben curati.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.