Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

e-QBO, il manifesto della metropoli del futuro

Un nuovo manifesto, questa volta dedicato all'architettura connessa e off-grid, la metropoli del futuro capace di sostenersi e sostenere. Un progetto che rappresenta l'architettura del futuro presentato nel Terzo meeting internazionale di Selinunte, Architects meet in Selinunte - L’architettura che verrà organizzato da AIAC – Associazione Italiana di Architettura e Critica e presS/Tfactory.

Il progetto e-QBO, ideato e disegnato da Romolo Stanco, trova spazio all'interno del Parco Archeologico, e come manifesto del concetto di smart city. Si concilia con l'ambiente architettonico in cui è collocato con una struttura cubica, una forma pura che comunica in modo diretto la sua funzione allo spettatore e diffondere i concetti di sostenibilità energetica.

All'interno di un parco, o in una piazza di una città antica e moderna, e-QBO è un'archietttura fuori scala e un arredo urbano multifunzionale.
Non utilizza, ma dialoga con l'energia e attraverso fonti rinnovabili la restituisce ai cittadini che ne usufruiscono in servizi collettivi: illuminazione pubblica, informazioni con il videomapping, wifi gratuita, ricarica per elementi elettronici ed elettrici. Uno spazio di connessione tra le persone, l'energia da condividere dentro una struttura che diventa luogo d'incontro e di ritrovo.
Non più solo progetto, ma forma concreta per il progetto smart city, che come un dado lanciato può creare molteplici risultati rivolti all'integrazione nel contesto urbano.

Allestito internamente come Micro Museo a Selinunte, saranno illlustrati i risultati ottenuti del primo anno di lavoro del workshop di SD4SC, Smart Design for Smart City, in cui hanno operato progettisti, architetti e ricercatori di RSE, il Centro di Ricerca sul Sistema Energetico Nazionale. Sei gli scenari che descrivono il futuro della metropoli, la città intelligente del 2050, immaginata dai sei creativi italiani uniti nel progetto presentato alla fiera Innovation Cloud nella mostra Disegni Futuri.

«Gli edifici - afferma l'architetto Romolo Stanco, direttore creativo del progetto SD4SC - sono connessi fra loro con veri e propri plug-in architettonici. I monumenti e le architetture diventano funzionali, persino l'arredo urbano è usato per l'accumulo di energia e la connessione dati". E aggiunge: "La città pensata è estremamente flessibile, in grado di rispondere al cambiamento delle nostre esigenze, della tecnologie, ma anche del clima e dell'ambiente. Si potranno progettare vere metropoli del vento, del sole e dell'acqua capaci di rispondere anche alle catastrofi naturali». e-QBO di Romolo Stanco - Piazza San Fedele - Prospetto sud e-QBO di Romolo Stanco e-QBO di Romolo Stanco - da Palazzo Marino


Hai trovato interessante l’articolo “e-QBO, il manifesto della metropoli del futuro”?

All’interno delle pagine del portale, puoi trovare numerose news ed altri contenuti di approfondimento relativi al mondo dell’architettura, arredamento e design ed, in modo particolare, alle tematiche: Architettura Ecologica.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.