Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Un tocco di design nella città etrusca di Cortona

L'estate cortonese si arricchisce di un evento dedicato al mondo del design in concomitanza con la mostra antiquaria che si svolge, da 51 anni a questa parte, a Cortona (cittadina etrusca in provincia di Arezzo) e che quest'anno torna dal 24 agosto all'8 settembre.

“CortonaDesign” sarà quindi alla sua 1a edizione all’interno del complesso di Sant’Agostino, nel cuore della città toscana. Tema: l'unicità che è alla base del progetto produttivo che talvolta si concentra sul dare forma alla funzione e altre volte sulla valenza estetica dell’opera.

L'evento si articola in due sezioni: la prima dedicata ai grandi nomi del design, nel chiostro di Sant’Agostino. Qui saranno ospitate opere che hanno fatto la storia del design a livello internazionale e che trovano spazio nelle collezioni permanenti dei più importanti musei d’arte contemporanea di tutto il mondo come il MoMA di New York, il Victoria & Albert Museum di Londra, il Vitra Design Museum di Berlino, il Centre George Pompidou di Parigi. Si tratta di opere di designer emergenti o di grandissimo rilievo come Gae Aulenti, Alessandro Becchi, Giandomenico Belotti, Riccardo Blumer, Mario Botta, Tom Dixon, Sergio Giobbi, Alfredo Häberli, James Irvine, Shiro Kuramata, Elio ed Emiliana Martinelli, Alberto Meda, Alessandro Mendini, Jasper Morrison, Leonardo Perugi, Eugeni Quitllet, Sandro Santantonio, Brian Sironi, Giancarlo Zema. Disegni trasformati in prodotti da importanti brand del design italiano come Cappellini, Alias, Martinelli Luce, Mirabili, Giovannetti, Cerruti Baleri.

La seconda sezione è dedicata ad uno dei maggiori artisti pop italiani contemporanei che da sempre cerca il dialogo non solo fra le arti, ma anche fra l’arte e l’industria, avvicinandosi alla figura del designer: Marco Lodola, di cui, nella chiesa di Sant’Agostino, sarà esposta un’importante selezione di opere rappresentative dell’esperienza dell’artista in tre chiavi di lettura dai confini non nitidi e complementari nel suo percorso personale (“Ombre luminose”, “Lodola designer”, il suo rapporto con la “Toscana”).

Altri artisti importanti che si sono affacciati alla realizzazione di complementi d’arredo, avvicinandosi alla figura del designer, sono Mario Ceroli e Fabrizio Corneli, presenti, con due loro creazioni nel chiostro di Sant’Agostino.

Da questa idea di inaugurare una sezione dedicata al design italiano si ispira il Premio Cortonantiquaria 2013 conferito ad una personalità che ha legato il suo nome e la sua attività alla valorizzazione del design e dell’industria italiana e quindi, quest'anno, a Tonino Lamborghini. Con la sua line casa, prodotta in collaborazione con Formitalia Group, sarà allestito un salotto.



Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.