Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Caffettiera fatta ad arte: Ossidiana

Dietro il nuovo progetto di caffettiera Ossidiana c'è Mario Trimarchi, architetto e designer siciliano che vive e lavora a Milano disegnando anche sistemi di identità per grandi aziende.

Disponibile nelle tre classiche versioni da una, tre e sei tazze la nuova caffettiera, prodotta da Alessi, è stata realizzata seguendo l'antica tecnica degli uomini primitivi che dalla pietra piena, scaglia dopo scaglia, eliminavano le parti di troppo fino ad arrivare alla forma perfetta dell'utensile. Così per Ossidiana, l'alluminio scavato ha raggiungto piano piano una forma pratica, che consente una presa ben salda per avvitare e svitare il raccoglitore.

Realizzata in fusione di alluminio brillantato, il piccolo pomo di resina termoplastica permette di sollevare il coperchio della caffettiera senza rischiare di bruciarsi e il manico, sempre in resina, è facile da impugnare. Il coperchio, inoltre, è dotato di una speciale linguetta che ha la funzione di raccogliere la condensa che si forma all'interno, che viene dirottata nel raccoglitore.

 

Caffettiera Ossidiana

Foto derivata da questa foto

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.