Architettura e Design


 


Tadao Ando

‶La responsabilità dell’architettura″

Tadao Ando

Il 20 aprile 2012 alle ore 17, presso l’Aula Magna di Santa Lucia, Bologna, si terrà la conferenza di Tadao Ando “La responsabilità dell’architettura”.



Sarà l'occasione per conoscere da vicino uno dei protagonisti a livello internazionale dell'architettura contemporanea e rileggerne i principali interventi realizzati nel mondo. Tadao Ando tiene conferenze in tutto il mondo ed è professore emerito all’Università di Tokyo.
Nato a Osaka nel 1941, si è imposto tra i massimi esponenti dell’architettura contemporanea per lo stile rigoroso, l’utilizzo purista dei materiali e le forme plastiche geometriche. Disciplinato autodidatta, si è formato guardando alla tradizione giapponese e ai grandi maestri occidentali del ventesimo secolo, nonché attraverso la passione per la lettura e i numerosi viaggi negli Stati Uniti, in Europa, in Asia e in Africa. Da quando ha aperto il suo studio nel 1969, Ando si è guadagnato un vasto riconoscimento internazionale attestato dai molteplici premi conferiti ai suoi progetti, le numerose esposizioni in sedi prestigiose e gli incarichi all’estero.



Una frase che spesso ripete è: “l'architettura non si limita alla progettazione di edifici. Essa richiede lo sviluppo di una propria visione, necessaria a costruire una propria filosofia. Dal momento che l'architettura ha un forte carattere pubblico ed una responsabilità sociale, noi architetti dovremmo sempre occuparci della società nel suo complesso e delle comunità locali attraverso il nostro lavoro. In questa fase di sviluppo incontrollato, in tutto il mondo sono stati costruiti numerosi edifici, soprattutto in Medio Oriente e in Cina. Il problema, in questi paesi in via di sviluppo, è che gli architetti si sono concentrati solo sull’ architettura trascurando l'ambiente. Le ragioni del commercio fanno sì che spesso sorgano degli edifici senza una vera e propria funzione. Ciò ha reso molto complicata la posizione degli architetti. Questi dovrebbero avere la capacità di riconoscere e identificare i problemi sociali e di impiegare l'architettura come un concreto strumento di espressione nel dialogo con la società. Non dimenticate, quindi, qual è il ruolo dell’architettura: dare risposte e soluzioni intelligenti ai problemi della nostra società”.




Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

AUTORE

Ad Culture La Redazione
AD CULTURE
LA REDAZIONE

La redazione di Ad Culture si occupa di scovare le novità più interessanti, le notizie più fresche e di approfondire le tematiche più dibattute nel mondo del design e dell'architettura.






Lascia un Commento



Caratteri rimanenti:

Inserisci il codice presente nell'immagine sovrastante