Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Riqualificazione dei quartieri con il verde verticale

Esistono varie tecniche per riqualificare e far diventare verdi, grazie all'uso della vegetazione, gli involucri verticali e gli edifici dismessi. Si può intervenire sia su edifici medio-grandi o solo su piccole porzioni di parete. In entrambi i casi la vegetazione serve come riqualificazione edilizia e rigenerazione urbana.

Una di queste tecniche, applicata ad una parete, si chiama "green facade", caratterizzata dall’impiego di piante rampicanti, facile e veloce da realizzare.
La “green facade” è costituita da un semplice graticcio messo sulla facciata, che serve da sostegno per la pianta.

Altra tecnica per realizzare del verde verticale è la “living walls” attraverso moduli prevegetati in materiale inorganico, che vengono montati in facciata e alimentati mediante processi di fertirrigazione.

E poi c'è quella del “muro vegetale” con piccoli vasi sul graticcio di facciata o tasche predisposte tra due strati di feltro, dove la piantumazione avviene in maniera manuale così da conferire alla vegetazione un aspetto meno artificioso. Nella parete si possono inserire quasi tutti i tipi di specie vegetali, facendo attenzione alle caratteristiche climatiche, di esposizione o soleggiamento.

Hai trovato interessante l’articolo “Riqualificazione dei quartieri con il verde verticale”?

All’interno delle pagine del portale, puoi trovare numerose news ed altri contenuti di approfondimento relativi al mondo dell’architettura, arredamento e design ed, in modo particolare, alle tematiche: Architettura Ecosostenibile.
Buona lettura!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.