Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

La BioScuola di Ugo Sasso

L'architettura in Toscana si tinge di verde con l'inaugurazione nei primi giorni del 2013 del nuovo plesso scolastico dell’Istituto d’Istruzione Superiore “G. Ferraris – F. Brunelleschi” di Empoli con la presenza del presidente della Provincia di Firenze, Andrea Barducci.
La salute passa anche dall'architettura, dall'ambiente vissuto, con particolare attenzione all'edilizia scolastica.
La scuola italiana in cerca di nuove opportunità per crescere, parte dalla bioedilizia, il luogo di studio che diventa spazio condiviso tra natura e uomo.

Una struttura in fase di ampliamento che si estende in una superficie di 5.500 metri quadrati per il primo lotto contando per il momento 16 aule a disposizione degli studenti. La superficie complessiva sarà complessivamente di 26mila metri cubi.

Un edificio ecosostenibile e biosostenibile costato 5.8 milioni di euro che si prefigge l'obiettivo di ammortizzare negli anni i costi sostenuti attraverso il risparmio energetico. Il progetto iniziale prevedeva la messa in opera di un edificio tradizionale in seguito realizzato secondo i canoni della bioedilizia che ha determinato un costo maggiore.

Una struttura che rispetta le norme antisismiche, composta da una cortina muraria in laterizio portante, una copertura in legno che utilizza travi lamellari con tegole. La finitura esterna è stata realizzata inserendo un cappotto in fibra di legno applicata sulla murataura per l'isolamento dell'edificio.

Il basso impatto ambientale si misura anche sul sistema di climatizzazione dotato di pannelli radianti che favoriscono il ricambio dell'aria a portata variabile, una tecnologia che provvede a variare la quantità dell'aria variandola istante per istante alla necessità della zona. Per riscaldarsi dal freddo dell'inverno fa capolino la geotermia, altra fonte rinnovabile, che in questo caso utilizza una pompa di calore con una potenza di 180 kW, integrata per generare il fresco estivo da un'altra pompa di calore condensata ad aria da 11kW.

Un edificio scolastico più unico che raro che ha l'obiettivo di ampliarsi con altre 50 aule, 13 laboratori, 2 bar, 1 palestra, e 1 auditorium.

Istituto d’Istruzione Superiore “G. Ferraris – F. Brunelleschi” di Empoli Istituto d’Istruzione Superiore “G. Ferraris – F. Brunelleschi” di Empoli

Un'esperienza di bioarchitettura scolastica avanzata, progettata dall'architetto Ugo Sasso, frutto della collaborazione tra la Provincia di Firenze e l’Istituto Nazionale di Bioarchitettura.
Bioarchitetto per definizione, fondatore del termine ecologico, che dal 1971 ha collaborato con i grandi nomi della progettazione ecologica, Kroll, Krusche, e Kier.









Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.