Architettura e Design


 


La sedia "Wafer" unisce tradizione e modernità

I tessuti e le pelli utilizzate sono ecologiche e antimacchia

0
Pubblicato da La Redazione Ad Culture
La sedia

Nata da un'idea di Monica Armani e prodotta da Molteni&C nel 2010, la sedia impilabile Wafer reinterpreta la tradizionale lavorazione del legno massello unendola però con la tecnologia di oggi come dimostra la termoformatura e lo stampaggio delle parti rivestite (non sfoderabili). I tessuti e le pelli utilizzate sono ecologiche e antimacchia, adatti per essere puliti superficialmente, mentre la struttura è in legno massello. Le linee sono semplici e pulite, sobrie ma eleganti le tonalità di colore che proprio per il contrasto chiaro/scuro ricordano il celebre biscotto da cui la sedia prende il nome. Come scegliere il design di una sedia...mangiandola con gli occhi!


Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

AUTORE

Ad Culture La Redazione
AD CULTURE
LA REDAZIONE

La redazione di Ad Culture si occupa di scovare le novità più interessanti, le notizie più fresche e di approfondire le tematiche più dibattute nel mondo del design e dell'architettura.