Architettura e Design


 


Riciclare per creare un design del quotidiano. A Venezia in mostra la nuova arte irachena

"Welcome to Iraq" rimarrà in esposizione alla Biennale fino al 24 novembre

Riciclare per creare un design del quotidiano. A Venezia in mostra la nuova arte irachena

Finita l'era di Saddam anche per le arti irachene si può parlare di un vero e proprio nuovo inizio. Design compreso. Una buona occasione per rendersi conto dei progressi, ma anche dell'originalità delle creazioni di questo Paese, è offerta dalla Biennale di Venezia dove all'interno del Padiglione dell'Iraq è allestita fino al 24 novembre 2013 la mostra "Welcome to Iraq". L'esposizione è ubicata presso il palazzo Ca' Dandolo, costruzione del XVI secolo che per la prima volta diventa sede di una mostra durante la Biennale.

Esponenti di spicco dell'arte irachena si sono già affacciati sui grandi palcoscenici internazionali, però si è trattato quasi sempre di artisti in esilio dalle loro terre. In "Welcome to Iraq" invece sono stati selezionati undici artisti (tra le centinaia incontrate) che sono stati scoperti direttamente nella loro nazione d'origine. Un progetto per certi aspetti grandioso e non privo d'insidie che porta la firma di Jonathan Watkins, storico dell'arte e curatore britannico, e di Tamara Chalabi, presidente di RUYA – Foundation for Contemporary Culture in Iraq.

Scene di quotidianità e realismo, lontane dalla nostalgia romantica degli artisti che vivono in Occidente, affollano il padiglione tra cui spiccano idee in cui la non convenzionalità si incontra con le dure esigenze della vita di tutti i giorni. Un esempio sono le opere di Akeel Khreef, artista di Baghdad che crea nuovi pezzi di arredamento da insoliti materiali riciclati (comprese biciclette!) per sopperire a carenze o emergenze di vario tipo. O come gli WAMI, un duo che utilizza esclusivamente materiali riciclati per le loro opere, in particolare il cartone. Spesso si tratta di concezioni minimaliste dai colori vivaci per un'arte rivolta alla praticità.

Chiamiamolo design del riciclaggio o della quotidianità ma tutto ciò esula da nomi ed etichette. La mostra allestita a Venezia è materiale ancora grezzo ma che già vive di luce propria: la sensazione è che siamo solo agli inizi di un percorso artistico ancora tutto da scoprire e dalle indubbie potenzialità.


Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

AUTORE

Ad Culture La Redazione
AD CULTURE
LA REDAZIONE

La redazione di Ad Culture si occupa di scovare le novità più interessanti, le notizie più fresche e di approfondire le tematiche più dibattute nel mondo del design e dell'architettura.



  1.  
    16/12/2014 alle 07:51

    Link exchange is nothing else but it is just placing the other person's blog link on your page at suitable place and other person will also do similar for you.







Lascia un Commento



Caratteri rimanenti:

Inserisci il codice presente nell'immagine sovrastante