Architettura e Design


 


Renzo Piano nominato senatore a vita

Inieme al maestro Claudio Abbado e ai professori Elena Cattaneo e Carlo Rubbia

0
Pubblicato da La Redazione Ad Culture in NEWS
Renzo Piano nominato senatore a vita

Venerdì 30 agosto Renzo Piano è stato nominato senatore a vita dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. L'architetto italiano, famoso in tutto il mondo, è salito al Quirinale insieme al direttore d'orchestra Claudio Abbado e ai professori Elena Cattaneo, studiosa delle staminali, e Carlo Rubbia, premio Nobel per la fisica.

Dai quattro senatori a vita, insigniti di questo titolo in virtù dei loro meriti artistici, scientifici e sociali, il capo dello Stato è convinto che "verrà un contributo peculiare, in campi altamente significativi, alla vita delle nostre istituzioni democratiche e, in assoluta indipendenza da ogni condizionamento politico di parte, all’attività del Senato e dell’intero Parlamento".

L'architetto genovese ha visto inaugurare solo un mese fa l'ennesima sua struttura, molto discussa anche questa, che è il Museo delle Scienze di Trento. La carica di senatore a vita viene dopo altri riconoscimenti importanti tra cui il Premio Pritzker e il Leone d’oro alla carriera conferitogli dalla Biennale di Venezia, nel 2000.

Facente parte della classifica delle cento persone più influenti del mondo, Piano ha creato nella sua città d'origine, una Fondazione no-profit in supporto al lavoro di giovani architetti.


Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Ad culture: portale di informazione su architettura e design non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

AUTORE

Ad Culture La Redazione
AD CULTURE
LA REDAZIONE

La redazione di Ad Culture si occupa di scovare le novità più interessanti, le notizie più fresche e di approfondire le tematiche più dibattute nel mondo del design e dell'architettura.






Lascia un Commento



Caratteri rimanenti:

Inserisci il codice presente nell'immagine sovrastante